Firmata la proroga dell’Accordo di Valorizzazione tra il Polo Museale della Campania e il Comune di Padula

Firmata la proroga dell’Accordo di Valorizzazione tra il Polo Museale della Campania e il Comune di Padula.

Ieri mattina, presso la sede del Polo Museale a Castel Sant’Elmo, è stato firmato dalla Direttrice Anna Imponente e dal sindaco Paolo Imparato l’importante atto, valido fino al giugno 2021, che prevede la valorizzazione integrata della Certosa di San Lorenzo, della Casa Museo Joe Petrosino, del Museo Civico Multimediale e del Battistero di San Giovanni in Fonte.

Il Comune di Padula ha attuato, tramite gara ad evidenza pubblica, la biglietteria unica, aggiudicata alla società Arte’m e, al fine di organizzare e promuovere percorsi di visita integrata del Sistema Museale Locale di Padula, ogni fine settimana una navetta gratuita conduce i visitatori nel centro storico.

La firma del documento è stata preceduta da una richiesta dell’Amministrazione Comunale di Padula inviata in data 20 febbraio 2019 e da una Delibera di Giunta del 27 marzo 2019 con la quale si prendeva atto dell’accettazione da parte del Polo Museale di prorogare l’Accordo per altri due anni alla luce degli eccellenti risultati conseguiti e dell’incremento di visitatori e di eventi culturali che stanno animando gli spazi della Certosa e dell’intero sistema museale.

“Ringraziamo la Direttrice del Polo Museale della Campania Anna Imponente e la Direttrice della Certosa di San Lorenzo Anna Maria Romano per il supporto e la collaborazione dimostrata che ha consentito di firmare in tempi brevissimi il documento– hanno dichiarato il sindaco di Padula Paolo Imparato e l’assessore alla Cultura Filomena Chiappardo – L’Accordo di Valorizzazione è un esempio a livello nazionale che vuole favorire una fruizione sempre più innovativa dei beni di Padula”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#