Aquara, la chiesa San Nicola di Bari eretta a Santuario diocesano. La gioia degli aquaresi e del parroco don Antonio Calandriello

La chiesa San Nicola di Bari ad Aquara è stata eretta a Santuario diocesano. A comunicarlo, questa mattina, il parroco don Antonio Calandriello durante la Santa Messa domenicale, in occasione del sacramento della prima comunione ai bambini della comunità.

La comunità aquarese, infatti, ha sempre nutrito una grande devozione e un sincero culto nei confronti del Santo Patrono, San Lucido, monaco benedettino cittadino di Aquara vissuto tra il X e il XI secolo.

Don Antonio, facendosi portavoce delle richieste dei suoi parrocchiani e della loro sincera devozione, ha fatto presente al Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro mons. Antonio De Luca il loro desiderio di erigere a Santuario la chiesa San Nicola Di Bari.

Mons. De Luca, considerando il culto che il popolo aquarese da secoli riserva al suo concittadino Santo e Patrono, figura che ha profondamente inciso sulla religiosità e sulla cultura dell’intera comunità a cui ogni aquarese si sente profondamente legato e considerata l’importanza che tale figura riveste anche nell’ambito del culto dei Santi della diocesi, ha accolto la proposta che don Antonio Calandriello ha fatto a nome di tutti gli aquaresi.

Una domenica di maggio da ricordare con gioia per la comunità di Aquara che oggi scrive una pagina importante della sua storia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#