Isolotti “pericolosi” nel fiume Tanagro, il Comune di Polla scrive al prefetto: “Servono interventi”

Il Tanagro necessita di bisogno di interventi. Li chiede con atti ufficiali il Comune di Polla affinché si possano prevenire eventuali problemi in futuro. Veri e propri isolotti che emergono dal letto del fiume Tanagro e colpiscono al cuore e agli occhi. Una decina di arbusti che rischiano di intralciare il passaggio delle acque nei pressi del ponte Romano a Polla. Una immagine brutta da vedere, per quanto riguarda l’estetica, ma soprattutto pericolosa per eventuali piene nelle stagioni autunnali e invernali. Per questo motivo il Comune di Polla lancia l’allarme. Lo fa per l’ennesima volta. Circa un anno fa il sindaco Rocco Giuliano ha già chiesto provvedimenti agli enti interessati ma con la sola risposta che non c’era allarme. A distanza di tempo gli isolotti sono aumentati e anche le proteste della popolazione stanca di vedere deturpato un fiume che potrebbe essere una risorsa e invece è un pugno nell’occhio. E allora l’amministrazione ha scritto al prefetto di Salerno oltre che Genio civile e Regione per chiedere un pronto intervento di pulizia del letto del fiume. Ma problemi possono arrivare anche dalle sponde del Tanagro prima che arrivi alla diga di Maltempo con la presenza di alberi e arbusti che potrebbero creare ulteriori problemi alla corsa dell’acqua.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#