Coronavirus in Campania, De Luca: “test obbligatorio per chi viene dai bus. Carta d’identità obbligatoria nei ristoranti”

Il governatore Vincenzo De Luca durante l’ultima diretta video Facebook del mese di luglio, traccia il quadro attuale della situazione Covid in Campania. “Era da mettere in conto una ripresa dei contagi, quello che non è stato fatto è stato non controllare gli arrivi dall’estero perché buona parte dei focolai sono d’importazione. In Campania arrivano da Bulgaria, Brasile, Stati Uniti, Bangladesh, Romania, Bulgaria, Serbia… Dobbiamo mettere in campo controlli più diffusi. Ma devo dire che c’è stato un rilassamento generale nel Paese che ha determinato la ripresa dei contagi”.

Secondo il presidente dell’ente regionale, siamo in una “fase di transizione e avendo aperto tutte le attività economiche dobbiamo convivere col virus avendo comportamenti rigorosi altrimenti ci faremo male e rischiamo di non arrivare nemmeno a settembre”. De Luca annuncia le nuove ordinanze regionali restrittive sui collegamenti via bus. “Arrivano bus stracarichi di viaggiatori dal Nord Est Europa e arrivano senza controlli. Stiamo verificando con Protezione civile l’obbligo di farli arrivare in punti di raccolta provinciali e obbligare con una ordinanza chi guida i bus o le società di viaggio a garantire il controllo sierologico e della temperatura prima che queste persone arrivino”. Stessa situazione per i ristoranti: “Avendo individuato un positivo ci eravamo collegati col ristorante in cui era andato per avere i numeri di telefono e abbiamo avuto la sorpresa: i numeri erano per il 70% falsi. Non so se sono stupidi o irresponsabili”.

“Abbiamo avuto un picco di 29 contagi oggi siamo a 9. La situazione non è drammatica ma richiede comportamenti responsabili. Su questi 9 contagi non abbiamo nessun nuovo contagio, sono il risultato del contact tracking, a partire da chi era positivo abbiamo ricostruito la catena dei contagi e ne abbiamo visti nove. C’è stata – spiega De Luca – irresponsabilità. Abbiamo trovato persone che hanno fatto viaggi in Albania, altri contagi derivanti da persone che hanno viaggiato. Ma dico io, se vai in Albania fatti il tampone, 2…3 volte di seguito”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Angelo ha detto:

    Vincenzo bum bum spara scioffole De Luca… Ti ricordo che il ministro Lamorgese oltre a essere tua conterranea fa parte del governo sostenuto dal tuo partito…….
    Per cui i controlli spettano al ministro dei interni insieme a quello del forze armate che possono anche chiudere le frontiera, non spancarle come stanno facendo da anni e ancora oggi continuano a fare…
    Vicie’ lassa perde.. An, i fa Na cosa… Chiama a Matteo Salvini.. Che lui almeno aveva un idea di come si fa a gestire questa finta migrazione che arricchisce solo qualcuno e fotte un popolo intero.
    Ah no…scusa voi l avete mandato a processo per aver difeso la PATRIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#