Roccapiemonte, neonata ritrovata in una siepe: “Prima di essere lanciata era viva”

Roccapiemonte, neonata ritrovata in una siepe: “Prima di essere lanciata era viva”

Roccapiemonte, neonata ritrovata in una siepe: “Prima di essere lanciata era viva”

Pubblicato da Italia Due su Sabato 5 settembre 2020

“La neonata di Roccapiemonte era ancora viva prima di essere lanciata – secondo la Procura di Nocera – dalla finestra del secondo piano dell’abitazione. È quanto emergerebbe dall’autopsia svolta ieri pomeriggio dal medico legale Giuseppe Consalvo”.  La notizia è riportata dal quotidiano “Il Mattino” dove inoltre si legge che “Per i risultati completi, toccherà attendere sessanta giorni. Ma le prime indicazioni fornite dall’esame rafforzerebbero quella che è stata sin dall’inizio la tesi del pm Roberto Lenza: la bimba dopo il parto, era ancora viva”. La morte della neonata sarebbe quindi dovuta al lancio del piccolo corpo dal secondo piano dell’abitazione della coppia fermata. “Il Mattino” aggiunge che “Per gli investigatori si tende a ritenere sia stato il padre, in ragione delle condizioni di debolezza della donna, dopo aver partorito in casa”.La piccola era stata ritrovata in posizione fetale mercoledì all’interno di una siepe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#