Sanità locale: interviene il seg.Prov. Cafaro :“ il piano di Squillante un vero e proprio massacro sociale”

Massimiliano Cafaro, Segretario Provinciale dell’UGL Igiene Ambientale, interviene in merito alla riorganizzazione sanitaria ed ai continui tagli operati dalla direzione generale dell’Asl di Salerno, che, seri problemi sta creando, fra l’altro,  anche al comparto degli addetti alle pulizie dei presidi ospedalieri della piana del Sele.A riguardo dichiara: “esprimo, innanzitutto, vicinanza ai cittadini, alle maestranze impiegate nel settore ospedaliero e, all’Amministrazione Comunale di Eboli che sta conducendo una forte battaglia contro la chiusura dei reparti di ostetricia e di pediatria del nosocomio di Eboli.Decisione questa che, oltre che a mettere a serio rischio la salute dei cittadini e dei bambini dell’intera piana del Sele, desta anche preoccupazione per le sorti degli addetti alle pulizie dei rispettivi presidi ospedalieri.Un vero e proprio ‘massacro sociale’ è quello che si sta consumando, firmato da chi governa la sanità locale e che ha inteso la spending review un problema che interessa solo gli altri, senza tener conto dei propri incarichi costosissimi, e senza dare il  buon esempio.Per tale ragione, ho fatto richiesta di un incontro con il presidente della Regione Caldoro, per discutere delle sorti di questi lavoratori, i cui diritti devono essere assolutamente  rispettati”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#