Nel wek end ritorna la mela di AISM contro la sclerosi multipla. Volontari in piazza anche a Sala Consilina

Sono 75 mila le persone colpite da Sclerosi Multipla in Italia. Il 50% di loro sono giovani. La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale. Cronica, imprevedibile e spesso invalidante. Colpisce per lo più i giovani tra i 20 e i 40 anni, nel pieno dei progetti di vita: è la prima causa di invalità tra i giovani dopo gli incidenti stradali. In Italia si registra una diagnosi ogni 4 ore. La malattia si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.

La “Mela di AISM“ nasce non solo per garantire sostegno alla ricerca sulla sclerosi multipla ma a far vivere tutti i Progetti di AISM a supporto dei giovani con SM: sportelli informativi e di orientamento, convegni sul territorio, prodotti editoriali pensati per rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella  loro vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa e un blog (www.giovanioltrelasm.it) dove tutti possono riconoscersi e “sentirsi a casa”.

A Sala Consilina saranno presenti quattro presidi 2 a Sala centro (piazza Umberto I e Via Mezzacapo) e altri 2 in periferia a Trinità (sagrato chiesa SS Trinità) e nella contrada Sant’Antonio (piazzetta Sant’Antonio).

“In cucina si può improvvisare, con la sclerosi multipla no. Per questo servono risposte concrete”. Lo dice Alessandro Borghese testimonial della “Mela di AISM” 2015. Alessandro ha voluto dare il suo sostegno all’AISMperché un impegno così serio implica una organizzazione altrettanto seria, che dia garanzie a chi la sostiene di trasparenza e affidabilità”. Alessandro Borghese – Per informazioni: www.alessandroborghese.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#