Sassano, dagli USA un progetto per preservare la storia dei suoi cittadini: il “regalo” di Pietro Barbella

Preservare la storia di Sassano e dei suoi abitanti. Questo lo scopo del progetto in parte finanziato da Pietro Barbella, ingegnere in pensione residente a Boston, negli Stati Uniti, il cui omonimo bisnonno è emigrato negli USA da Sassano nel 1867.

 

SASSANO PIETRO BARBELLA PROGETTO DIGITALIZZAZIONE (3) SASSANO PIETRO BARBELLA PROGETTO DIGITALIZZAZIONE (8)

Pietro, alla ricerca delle proprie radici, è tornato a Sassano nell’aprile del 2014. “Mi sono sentito subito a casa” afferma il 73enne, che nel corso della sua permanenza nel piccolo comune valdianese ha visitato anche la chiesa di San Giovanni Evangelista, e conosciuto il parroco don Otello Russo. In ufficio dietro l’altare di San Giovanni Evangelista, Barbella è rimasto molto colpito dalla presenza di una biblioteca contenente importanti documenti antichi, tra i quali molti libri pieni di registri parrocchiali.

san giovanni evangelista sassano SASSANO PIETRO BARBELLA PROGETTO DIGITALIZZAZIONE (6)

“Questi documenti cartacei -spiega Pietro- raccontano la vita e la morte di tanti cittadini di Sassano che sono venuti prima di noi. È la storia del nostro popolo, e queste registrazioni devono essere conservate, protette da dal fuoco o altre potenziali calamità naturali che potrebbero causarne la perdita”.

SASSANO PIETRO BARBELLA PROGETTO DIGITALIZZAZIONE (2) SASSANO PIETRO BARBELLA PROGETTO DIGITALIZZAZIONE (7)

Per assicurarne la conservazione, Pietro Barbella e Michele Cartusciello, ideatore del Museo del Cognome di Padula, hanno elaborato un progetto che prevede la digitalizzazione dei registri parrocchiali contenuti nella biblioteca di San Giovanni Evangelista, attraverso foto digitali scattate ad ogni pagina di ogni libro. “Questo progetto -annuncia Pietro- avrà un costo di circa 1000 euro, e la sua fase operativa inizierà nei primi mesi del 2017”.

SASSANO PIETRO BARBELLA PROGETTO DIGITALIZZAZIONE (4)

I volumi cartacei saranno fotografati con moderne attrezzature presso il Museo del Cognome dallo stesso genealogista professionista Michele Cartusciello. Al termine del lavoro, tutti i documenti saranno contenuti anche su unità drive digitali. Una memory stick sarà devoluta alla chiesa di Sassano, un’altra sarà custodita presso il Museo del Cognome a Padula, e una sarà inviato negli Stati Uniti per la ricerca genealogica. Un bel regalo alla comunità di Sassano dagli Stati Uniti e da Pietro Barbella, a sua volta appassionato di genealogia. Pietro vive a Boston, è sposato con Gaetana e ha 4 figli e 9 nipoti. Si è innamorato a prima vista di Sassano, dove risiedono le origini della sua famiglia, e spera di potervi tornare la prossima estate nel mese di agosto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#