ESCLUSIVA – Canile Comprensoriale di Sala Consilina, riaperto il cantiere! Accetta: “Querela per Bernini”

È un momento per certi versi storico e sicuramente attesissimo dalla comunità valdianese quello ripreso questa mattina dalle telecamere di Italia 2 TV e che vi mostriamo in esclusiva nel nostro video: la riapertura del cantiere del Canile Comprensoriale di Sala Consilina.

 

CANILE SALA CONSILINA APERTURA CANTIERE CANILE SALA CONSILINA RIAPERTURA CANTIERE (1)

Ma non solo: le nostre telecamere sono entrate “dentro” lo spazio recintato che tutti hanno sempre visto dall’esterno, per mostrarvi per la prima volta dall’interno quanto è stato fino ad ora realizzato e l’area del canile. Poco dopo le 9:00 le porte del cancello della struttura si sono riaperte, alla presenza del presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Raffaele Accetta, per far entrare i dipendenti dell’Azienda Impresim S.r.l. dell’imprenditore padulese Angelo Caputo, che ha avuto in gestione il canile per 20 anni, e alla quale spetta il completamento dello stesso.

CANILE SALA CONSILINA RIAPERTURA CANTIERE (7) CANILE SALA CONSILINA RIAPERTURA CANTIERE (10)

Ovviamente i primi passaggi necessari riguarderanno la messa in sicurezza e la pulizia del cantiere: dopo anni nei quali i lavori sono rimasti fermi al palo si tratta di operazioni più che mai necessarie. La cosa importante è che i cancelli della struttura si siano riaperti ed il cantiere sia partito: per la verità il via ai lavori era atteso già da alcune settimane da parte dell’Ente Montano Valdianese, ed era slittato alla fine del mese di maggio esclusivamente su richiesta dell’Azienda Caputo, che aveva manifestato la necessità di dover di completare prima altri cantieri precedentemente avviati. Quindi i lavori erano stati calendarizzati a fine maggio. Il presidente Raffaele Accetta ai nostri microfoni annuncia la querela presentata dall’Ente Montano Valdianese nei confronti del parlamentare del M5S Paolo Bernini, per le dichiarazioni espresse in un video registrato alcuni giorni fa davanti ai cancelli del canile e poi pubblicato. Il countdown era stato avviato dal momento in cui l’azienda padulese (unica a partecipare al bando) si era aggiudicata la gestione del canile. In cima alle priorità è il completamento dei locali che fungeranno da laboratorio per i veterinari dell’ASL di Salerno e per le sterilizzazioni. I laboratori una volta realizzati saranno dati in concessione gratuita all’ASL e dotati delle attrezzature necessarie grazie ad appositi fondi messi a disposizione dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni e dal neo Presidente Tommaso Pellegrino. A questo primo importante passo seguirà, ovviamente, il completamento dell’Area Ricovero Cani e dei box. Il canile comprensoriale potrà ospitare circa 200 cani. L’apertura del cantiere arriva esattamente a distanza di 8 anni dalla posa della prima pietra per la costruzione del canile comprensoriale, che era avvenuta il 26 maggio del 2009. I lavori dovevano concludersi in 6 mesi, ma erano stati interrotti per mancanza di fondi. Dopo anni di stand-by, la modalità per finire la struttura è stata individuata attraverso la pubblicazione di un bando per la concessione della sua gestione a privati mediante la finanza di progetto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#