Antonello Rivellese è il nuovo presidente del club Rotary Sala Consilina. Cambio della guardia con Antonio Gnazzo

Antonello Rivellese, avvocato di Sala Consilina, è il nuovo presidente del club Rotary – Sala Consilina. Nei giorni scorsi il noto legale valdianese ha preso il posto dell’altro avvocato Antonio Gnazzo.  Nel corso della tradizionale convention di fine gestione il presidente uscente, Antonio Gnazzo, ha passato collare e campana (simboli del Rotary) ad Antonello Rivellese che guiderà il Club fino al 30 giugno del 2019. Compagni di viaggio del neo presidente saranno i soci Vincenzo Nicodemo (Vice Presidente), Antonio Gnazzo (Past President), Rosanna Alaggio (Segretario), Michele Guercio (Prefetto), Marcello Ferrigno (Tesoriere), Domenico Paladino (Segretario Esecutivo), Elio Albanese (CoPrefetto), Massimo Trotta (CoTesoriere), Fernando Cappelli (Formatore).

Presenti alla cerimonia l’Assistente del Governatore, Giuseppe Sabella (Club di Lauria) ed il Past Governor Marcello Fasano (Socio Onorario), Gigliola Pessolano e Sergio Felicino, rispettivamente presidenti eletti dei Club di Campagna-Valle del Sele e Sapri Policastro, il Presidente Incoming del Rotaract, Vincenzo Grassia, ed il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone.
Nel corso del suo primo intervento da Rivellese ha ringraziato il Club per la fiducia ed ha illustrato il programma che intende portare avanti predisposto seguendo le indicazioni contenute nel motto del Presidente Internazionale Barry Rassin (“Siate di ispirazione”) e del Governatore Distrettuale Salvatore Iovieno (“Ispiriamo il cambiamento, progettiamo il territorio”).  Prima del passaggio del collare è stato insignito di Paul Harris Fellow (il massimo riconoscimento rotariano) il past President Franco Lamanna che nel 1975 fu tra i soci fondatori del Club. Inoltre, sono stati ammessi al Club l’avvocato Massimo Trotta ed il dottor Alessandro Calandriello che si aggiungono ai due precedentemente ammessi: il dottor Elio Albanese e il dottor Fiorindo Freda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#