L’avvocato Giordano: “L’emergenza Covid ha fatto capire il danno di aver soppresso il Tribunale di Sala Consilina”

L’avvocato Giordano: “L’emergenza Covid ha fatto capire il danno di aver soppresso il Tribunale di Sala Consilina”

L’avvocato Giordano: “L’emergenza Covid ha fatto capire il danno di aver soppresso il Tribunale di Sala Consilina”

Pubblicato da Italia Due su Sabato 9 maggio 2020

Il presidente Pippo Agnusdei ha fatto il bilancio in merito alla riunione del 30 aprile del comitato nazionale di coordinamento per la giustizia di prossimità.”Abbiamo rinnovato l’esposizione delle ragioni poste a sostegno della riapertura dei Tribunali soppressi”. Si è fatto il punto sul confronto con il ministero. “Il Ministro ha riaffermato la volontà di dare corso all’impegno di Governo in precedenza assunto, ha convenuto sul fatto che gli ipotizzati “Sportelli di Prossimità” non potessero costituire una alternativa ai Tribunali soppressi ed ha esposto l’intento di promuovere un lavoro di valutazione delle varie realtà territoriali affinché, mediante opportuna pianificazione, si addivenisse al ripristino di uffici giudiziari, Tribunali e Procure della Repubblica, e quindi al recupero della presenza dello Stato in quelle zone ove i Presidi di Giustizia erano venuti a mancare. Proponeva pertanto la costituzione di un gruppo di lavoro, partecipato da parlamentari soprattutto componenti delle Commissioni Giustizia presso le Camere, quindi un Intergruppo Parlamentare, con successiva riconvocazione di questo Comitato Nazionale per il prosieguo di tale lavoro”

Alla teleconferenza del Comitato Nazionale dei Tribunali Accorpati (Comitato di Coordinamento Nazionale per la Giustizia di Prossimità) hanno partecipato anche gli avvocati salesi, tra loro Elisabetta Giordano. “L’emergenza Covid, ha messo in evidenza l’inefficienza di questa soppressione e del successivo accorpamento”, ha rimarcato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#