Sala Consilina, dal 3 al 5 Settembre l’estate continua con Oktoberfest in Piazza Umberto I

Si prolunga l’atmosfera estiva a Sala Consilina grazie alla 3^ edizione di Oktoberfest, in programma da sabato 3 a lunedì 5 Settembre in Piazza Umberto I.

La manifestazione, organizzata anche quest’anno dal Bar Marco Polo, si ispira al famoso festival popolare che si tiene ogni anno a Monaco di Baviera, in Germania. È l’evento più famoso ospitato a Monaco, nonché la più grande fiera del mondo, con mediamente 6 milioni di visitatori ogni anno e che hanno raggiunto quasi i sette milioni nel 2011 con un consumo di 7,5 milioni di boccali di birra. Altre città del mondo ospitano feste simili chiamate anch’esse Oktoberfest.

LOCANDINA OCTOBERFEST 2016 SALA CONSILINA

Protagonisti di Oktoberfest a Sala Consilina dunque saranno i prodotti tipici e la birra tedesca, oltre ovviamente alla musica e al divertimento per grandi e piccoli. La kermesse, organizzata dal Bar Marco Polo, giunge quest’anno alla sua 3^ edizione ed avrà luogo il 3,4 e 5 Settembre. Tra le sue caratteristiche la location di Piazza Umberto I. Ai nostri microfoni l’organizzatore Michele Esposito, Enzo Santoriello alias DJ Zampy J ed alcune “guest star” salesi spiegano le peculiarità di Oktoberfest.

CURIOSITA’ SULL’ORIGINALE OKTOBERFEST DI MONACO:

L’evento si svolge nell’arco di 16 giorni in un’area chiamata Theresienwiese (prato di Teresa, vedi dopo) o più brevemente d’ Wiesn (il prato, in dialetto bavarese), e si conclude la prima domenica di ottobre. In realtà l’Oktoberfest può durare anche 17 o 18 giorni; questo succede quando la prima domenica di ottobre capita l’1 o il 2 del mese. In questo caso la festa si allunga per chiudersi il 3 ottobre, festa della Riunificazione tedesca.

Per l’occasione i sei birrifici autorizzati alla vendita del proprio prodotto, riforniscono i Bierzelte (in tedesco: tendoni della birra) della manifestazione con una particolare birra, una märzen, leggermente più scura e forte sia come gusto che come contenuto alcolico. I Bierzelte ospitano da 3.000 a 10.000 persone e richiedono 2 mesi di tempo per essere allestiti.

Tra i momenti più importanti c’è certamente l’apertura, quando il sindaco di Monaco è chiamato a spillare la prima birra. Per farlo deve inserire, a forza di potenti colpi di martello, il rubinetto nella botte inaugurale. Una volta fatto pronuncia la celebre frase O’Zapft is! (in dialetto bavarese, traducibile come “È stappata!”) e la festa ha ufficialmente inizio. Il primo boccale lo riempe il sindaco e lo porge al Presidente del Land della Baviera.

I visitatori consumano anche grosse quantità di cibo, in gran parte composto da salsicce, Hendl (pollo) e Sauerkraut, oltre a prelibatezze tipiche della Baviera come lo stinco di maiale.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#