Il 25 aprile della parrucchiera di Padula: taglio e acconciatura in strada ad una “star” internazionale

Non ce l’ha fatta a resistere Maria Lucia Mugno: troppi quasi due mesi senza poter fare nemmeno una messa in piega. E così la pluripremiata Maestra d’Arte in Capelli di Padula, in “barba” a tutti i divieti, ha impugnato pettine, forbici e phone e servito una cliente, per giunta molto esigente e famosa.

Il 25 aprile della parrucchiera di Padula: taglio e acconciatura in strada ad una star internazionale

IL 25 APRILE DELLA PARRUCCHIERA DI PADULA: TAGLIO E ACCONCIATURA IN STRADA AD UNA STAR INTERNAZIONALE

Pubblicato da Italia Due su Venerdì 24 aprile 2020

Una vera e propria star internazionale alla quale non si può dire di no, visto che è stata protagonista ben 5 volte sulle pagine del “Guinnes World Record” negli ultimi anni. Si tratta ovviamente della sua 500 interamente rivestita da un quintale di capelli veri, che rappresenta bene l’originalità della Maestra d’Arte in Capelli Maria Lucia Mugno. La parrucchiera padulese è famosa in tutto il mondo per la sua passione per le “sculture in capelli”, delle quali sicuramente la 500 è la più conosciuta e premiata. La sua collezione di oggetti realizzati in capelli ha raggiunto l’incredibile numero di più di 1000 oggetti, attirando l’attenzione di Agenzie di Stampa, Testate Giornalistiche ed emittenti televisive nazionali ed internazionali.

Come i suoi colleghi però Maria Lucia ha dovuto chiudere a inizio marzo il suo salone: parrucchieri ed estetisti rientrano a pieno titolo nelle categorie commerciali maggiormente messe in ginocchio dall’emergenza sanitaria del covid-19, e soprattutto ancora non sanno quando e come si potrà riaprire. Maria Lucia racconta che mai nella sua vita aveva dovuto subire uno stop così lungo alla sua attività: ed ecco allora, in occasione del 25 marzo, la voglia di un gesto un po’ pazzo, di quella follia però simpatica e si spera benaugurante per tutta la sua categoria. “Andrà tutto bene” c’è scritto sulla 500 Guinnes World Record, ed è questo l’augurio di Maria Lucia Mugno ai suoi colleghi e tutta la comunità: “Tenete duro, ce la faremo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#